Scrub corpo

Scrub corpo

Lo scrub corpo è un trattamento che può essere applicato una o due volte alla settimana:
rimuove lo strato superficiale di cellule morteriattiva la circolazione e rende la pelle più splendente. Con l’arrivo della primavera e del caldo è molto importante offrire alla propria cute la possibilità di respirare, eliminando tutti i residui accumulati durante l’inverno. La primavera e l’estate, infatti, sono le stagioni ideali per praticare scrub corpo settimanali.
 
Ma di cosa si tratta precisamente?
 
Scrub significa letteralmente “strofinare”: lo scopo del trattamento è infatti quello di strofinare un cosmetico dalla consistenza esfoliante sullo strato superficiale della pelle. Così sarà possibile rimuovere i residui di cellule morte, favorire l’idratazione cutanea, rendere la pelle sana e lucente. Tra gli effetti positivi, infine, lo scrub contribuisce a rendere più visibile e duratura l’abbronzatura estiva. Ma come farlo al meglio, e qual è il momento più adatto? Scopriamolo.
 

Lo scrub è un tipo di cosmetico formulato a partire da microcristalli di sostanze naturali. Queste piccole strutture avranno un effetto esfoliante: in altre parole, dovrai solo massaggiare energicamente il cosmetico sulla pelle.
 
Per valorizzare al massimo gli effetti dello scrub sulla pelle è importante seguire alcune semplici regole.

È consigliato massaggiare la pelle in senso circolare, partendo dalle gambe per poi risalire agli arti superiori. Sul torace, invece, è bene partire dalle braccia per arrivare al centro del petto. La direzione dei movimenti non è casuale: aiuta infatti a riattivare la circolazione e defaticare le gambe.
 

Per massimizzare l’efficacia degli scrub è fondamentale adottare una routine costante. Lo scrub, specialmente durante i mesi estivi, dovrebbe essere applicato una o due volte a settimana. Il momento ideale per la beauty routine è la sera, possibilmente prima della doccia. Questo perchè utilizzando il proprio cosmetico preferito di sera si evita l’esposizione ai raggi solari e si amplifica l’effetto rinfrescante e defaticante.
 
Il massaggio dovrebbe essere fatto prima della doccia, quando la pelle è leggermente umida. I tensioattivi del bagnoschiuma potrebbero infatti ridurre l’efficacia dello scrub. Sempre meglio, quindi, applicarlo prima della doccia, in modo da esfoliare al meglio la pelle, e poi passare all’uso di saponi.
 
Dopo lo scrub bisogna poi ricordarsi di idratare la pelle: dotarsi di un’ottima crema corpo è la soluzione ideale.
 
Ci sono anche alcune occasioni in cui è sconsigliato fare uno scrub. Prima della depilazione è decisamente da evitare: se si prevede una ceretta, meglio far passare prima qualche giorno.  

Da evitare lo scrub durante i primi giorni di vacanza al mare: il trattamento non si sposa bene con l’esposizione ai raggi solari, specialmente se questi sono i primi dell’anno.